Computer Gaming

Tutto quello che volete sapere su Tech e Hardware dalla Apu alla Zalman

A scuola di Jedi, ora si può

Posted by Eraovius on aprile - 27 - 2016

LudoSport nasce in un’ignara Milano nel 2006, dove Fabio Monticelli, Gianluca Longo e Simone Spreafico sono tre amici che hanno  condiviso la passione per le arti marziali e Guerre Stellari, finchè a uno dei tre viene regalata la replica di una spada laser. Tutto inizia per gioco, applicando le tecniche del Kendo e delle altre discipline che già conoscono, finchè l’idea diventa assolutamente conturbante e si organizzano combattimenti davvero molto divertenti, pur richiedendo un approccio completamente diverso dal kendo tradizionale. E allora, perché non renderlo uno sport?

Il potere della Forza è contagioso e il successo travolge le accademie LudoSport che si diffondono dall’Italia all’Europa, trasformandosi pian piano in una vera e propria lega accademica con istruttori, tornei e punteggi.

Ci si può recare alla sede milanese per indossare la maglietta di Primo Ordine, per far si che uno degli istruttori LudoSport da molti anni, ci insegni a combattere; attacchi, parata in giravolta dietro la schiena: tutto il corpo è un bersaglio, solo avambracci e stinchi non sono letali. Se si viene colpiti in queste zone bisogna alzare la mano o il piede, concedendo così all’avversario un vantaggio tattico.

Le spade laser sono create direttamente da loro e vengono fornite agli allievi dall’accademia con pesi e colori differenti, ovviamente si illuminano ed emettono i suoni caratteristici della saga durante i combattimenti.

Gli stili di combattimento sono sette e si fanno via via più complessi, acrobatici ed elaborati, e presto potranno esser usate anche due spade laser e la versione doppia di Darth Maul. Per la telecinesi o la possibilità di scagliare fulmini dalle mani, ci stanno ancora lavorando. “

Paradossalmente, il combattimento è molto duro anche perchè una cosa che può sembrare banale, ma che richiede la concentrazione di un Jedi e: non colpirsi da soli. Questo rende la spada laser non solo idonea all’utilizzo da parte di chiunque, ma anche un ottimo strumento per affinare la coordinazione di tutto l’organismo, tanto che non è assolutamente scontato che il giovane vinca sul vecchio, dato che un incontro tra due atleti è una via di mezzo tra un ballo, una partita a scacchi e un contrasto fisico in cui la componente più pericolosa delle arti marziali lascia spazio alla tecnica: c’è competizione e attenzione ma anche divertimento.

Diventare un Jedi costa 425 euro all’anno, con lezioni che si tengono una volta a settimana, ogni mese, con una sola pausa estiva. Ogni allievo viene valutato in base a tre punteggi, Esperienza, TecnicaDoti di combattimento, che gli permettono di aumentare il proprio rango e guadagnarsi titoli come Maestro d’armi o Custode di stile. Tutti combattono da subito con altri avversari amichevoli e, a seconda delle vostre tecniche e vocazione, verrete divisi tra Alleanza ribelle o Impero. Insomma, se Star Wars è nelle vostre vene, questo è davvero l’ideale per diventare apprendista Jedi.

 

 

Categories: Curiosità

Comments are closed.

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin

Search Site

Popular Posts

Mini-tutorial: Installare Windows...

Nonostante sia una cosa del tutto semplice, capita sempre più ...

Xbox One? PS4?...

In questo periodo di paliatoni tra chi preferisce l'una o ...

I sondaggi di...

L'avvento di Windows 8 è stato una rivelazione, in meno ...

ASUS e il...

"Mammaaaa, mi serve un nuovo Router!" "Come, quella cosa bianca quadrata ...

Monitor: come va...

Ho visto nel corso del tempo che molti quando vanno ...

Twitter updates

RSS not configured

Sponsors

  • Archivio articoli

  • Tag e Argomenti