Computer Gaming

Tutto quello che volete sapere su Tech e Hardware dalla Apu alla Zalman

Viaggiare senza pagare l’alloggio: NightSwapping

Posted by Eraovius on maggio - 15 - 2015

Vacanze perfette anche per gli spiantati con NightSwapping, una nuova piattaforma decisamente collaborativa, che consente di rendere praticamente gratuiti i soggiorni delle nostre vacanze. Come dice il nome, si attua un vero e proprio “scambio notti”, ovvero la possibilità di trasformare in una moneta virtuale che ci consentirà di affittare “gratuitamente” soggiorni per vacanze l’ospitalità presso un nostro appartamento.

nightswapping

 

Come una sorta di BlaBlaCar ma per gli appartamenti, si condivide online il profilo personale e quello della stanza, appartamento o villa da mettere in gioco e si attende un ospite. Tutti coloro che decideranno di soggiornare da voi, vi faranno guadagnare un credito notti,  la valuta virtuale di cui parlavamo sopra, che poi potremo spendere nel luogo che più preferiamo. Ovviamente la questione dei crediti è legata anche al sito o al luogo di pernottamento: è abbastanza ovvio che un loft a Manhattan non possa “costare” come una stanza in periferia in un paesino sperduto italiano. L’algoritmo valuta lo standard in relazione a tipo di sistemazione, superficie, livello di comfort, numero di stanze disponibili e attrazione turistica della città.  Sul sito ufficiale infatti si legge così:

Per esempio, 7 notti in una sistemazione di Standard 3 valgono 4 notti in una sistemazione di Standard 5 oppure 10 notti in una sistemazione di Standard 2. Così, un membro che propone un appartamento piccolo può soggiornare in un castello ma per meno notti. Altrimenti, potrà soggiornare più tempo in un alloggio più modesto del suo“.


nightswapping2

“L’idea di Nightswapping è nata durante un pranzo tra amici. Si parlava del concetto di scambio casa tradizionale: niente spese d’albergo, la comodità di una ‘’vera casa” con un’immersione istantanea nella cultura nel luogo. Sedotto da questa idea ho provato per ben tre volte. Ma trovare chi possa ospitarti seguendo i tuoi ritmi e con un alloggio con un comfort equivalente al tuo non è per niente facile. Ho immaginato quindi un concetto nuovo ma completamente libero da questi vincoli, traendo spunto dalle mode esistenti in fatto di ospitalità: ecco come è nato il Nightswapping”.

nightswapping3

Evviva la ricchezza e chi ha case da affittare, ma se non ho un appartamento è tutto inutile? No, infatti tra i 7 e i 49 euro al giorno si potranno acquistare le notti negli appartamenti, e se considerate che un appartamento ha in genere più posti leggo, è decisamente un’inezia. Nightswapping si fa pagare 9,90 euro a ogni conferma di soggiorno. In caso di danni ne risponde l’ospite, a meno che non abbia siglato un’assicurazione prima di partire. Le notti pagate finiscono nelle casse della startup, che riconosce ovviamente ai proprietari o affittuari l’adeguato numero di credito notti.

Categories: Software

Comments are closed.

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin

Search Site

Popular Posts

Mini-tutorial: Installare Windows...

Nonostante sia una cosa del tutto semplice, capita sempre più ...

Xbox One? PS4?...

In questo periodo di paliatoni tra chi preferisce l'una o ...

I sondaggi di...

L'avvento di Windows 8 è stato una rivelazione, in meno ...

ASUS e il...

"Mammaaaa, mi serve un nuovo Router!" "Come, quella cosa bianca quadrata ...

Monitor: come va...

Ho visto nel corso del tempo che molti quando vanno ...

Twitter updates

RSS not configured

Sponsors

  • Archivio articoli

  • Tag e Argomenti