Computer Gaming

Tutto quello che volete sapere su Tech e Hardware dalla Apu alla Zalman

5 milioni di Google User infettati con AdWare

Posted by Eraovius on maggio - 8 - 2015

A febbraio si parlo di tantissimi utenti infettati col malware Superfish, che condusse ad uno scandalo in quanto era presente nei PC Lenovo al loro rilascio in quanto pre-caricato. Ma superfish non è l’unico rischio in circolazione; infatti Google ha collaborato con l’Università della California, Berkley e Santa Barbara per un nuovo rapporto che ha scandagliato le tracce di questo software, spesso dannoso, attraverso la rete del gigante della ricerca.

I ricercatori hanno seguito i computer che visitano siti di Google da giugno a ottobre 2014. In quei cinque mesi, “Abbiamo trovato il 5,5 per cento di IP unici (vale a dire milioni di utenti) che accedono a siti di Google… incluso una qualche forma di annunci pubblicitari (ads) infettati. Le aziende responsabili dell’annuncio sono basate su una rete intricata di diversi brand leader delle pubblicità online. La complessità della cosa rende difficile per Google e per l’industria degli ads capire bene e risolvere il problema.” ha scritto in un  post del blog Kurt Thomas, Google spam e abuse Researcher.

security

In particolare, hanno rilevato 5.339.913 diversi indirizzi IP infetti da adware. Circa 3,9 per cento erano per gentile concessione di Superfish, seguita da Jollywallet per il 2,4 per cento (anche se questo era prima che l’affare Superfish/Lenovo fosse rivelato).

Superfish, per esempio, sceglierà quali annunci mostrare, e quando un visitatore clicca su uno, o addirittura acquista il prodotto, Superfish guadagna un profitto – cosa che avviene con solo una frazione di ciò che condivide con gli affiliati.

Nello studio congiunto, i ricercatori hanno tracciato quello che loro chiamano un “click-chain” (ovvero una sequenza di click a catena), che è stato prodotto da un annuncio infettato e iniettato su Google. Una coda di azioni su Android, per esempio, ha innescato Superfish ad andare a prendere un elenco di annunci integrabili, come le offerte del famosissimo Best Buy. Il team di ricerca cliccato l’annuncio, che ha iniziato una catena di reindirizzamenti attraverso più intermediari, prima di arrivare alla pagina di pubblicità reale del Best Buy, sovraccaricando per altro, il sito BestBuy.com. Il primo campione di attività Superfish risale al settembre 2012, anche se Google ha contato una caduta sostanziale di iniezioni lo scorso autunno, quando il Chrome Web Store ha rimosso tutta una serie di estensioni ingannevoli.

Microsoft-Windows-Defender

“Ci auguriamo che i nostri risultati diano ampia consapevolezza intorno a questo problema”, ha detto Thomas di adware “e attivino il settore della pubblicità online per lavorare insieme e affrontarlo.” Microsoft ha anche aggiornato Windows Defender (che si, per una volta è davvero utile alla faccia di chi non vuole installare gli aggiornamenti di Windows) per sbarazzarsi di Superfish sui PC colpiti, quindi è meglio eseguire una scansione se si utilizza Defender (o Security Essentials).

 

 

Categories: Curiosità, Sicurezza

Comments are closed.

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin

Search Site

Popular Posts

Mini-tutorial: Installare Windows...

Nonostante sia una cosa del tutto semplice, capita sempre più ...

Xbox One? PS4?...

In questo periodo di paliatoni tra chi preferisce l'una o ...

I sondaggi di...

L'avvento di Windows 8 è stato una rivelazione, in meno ...

Monitor: come va...

Ho visto nel corso del tempo che molti quando vanno ...

ASUS e il...

"Mammaaaa, mi serve un nuovo Router!" "Come, quella cosa bianca quadrata ...

Twitter updates

RSS not configured

Sponsors

  • Archivio articoli

  • Tag e Argomenti