Computer Gaming

Tutto quello che volete sapere su Tech e Hardware dalla Apu alla Zalman

Prova dell’AMD FX9590: vale la spesa?

Posted by Eraovius on aprile - 28 - 2015

Beh, è una domanda che ci si pone spesso, questi 8 cores da 5GHz valgono davvero la spesa? La risposta è NI, nel senso che è una CPU che ci ha sorpresi molto in positivo per alcuni versi e lasciati perplessi per altri. Ma vediamo di raccontarvi la nostra esperienza con questa CPU. E no, in questo articolo non ci occuperemo di vari problemi come “meglio un 9590 o un i7?”, ma ci limiteremo ad analizzare la fascia alta delle CPU AMD.IMG_20150427_164024

La “nuova” CPU AMD targata FX9590 è un remake della “vecchia” FX8350, non fosse altro che è stata resa nativa per una frequenza di 5GHz rock solid con un voltaggio base a partire da 1.52V di Vcore, che varia leggermente a seconda della mainboard che avete in dotazione e di quanto sia fortunata la CPU (nel nostro caso, non raggiungiamo nemmeno i 1.48 per un funzionamento ottimale). Ovviamente è una CPU che può ancora essere overcloccata, ma in questo articolo non ci immergeremo nei meandri dell’OC del top gamma AMD, ma solo di valutarne i dubbi che più affliggono i potenziali acquirenti, vale a dire coloro che hanno già una piattaforma AMD, hanno 200€ da spendere e si chiedono se l’upgrade sia vantaggioso considerati consumi e TDP di questa CPU.9590 cpuz

Iniziamo subito con una premessa: la MAINBOARD.

Mobo, scheda madre, chiamatela come volete, ma dev’essere assolutamente compatibile con la CPU di cui trattiamo: se non siete sicuri, controllate nella vostra CPU Support List del sito del produttore, e verificate anche la versione del vostro BIOS, che più aggiornato è, meglio sarà. La CPU in questione infatti ha un’assorbimento energetico (vedremo dopo bene quanto) ben superiore all’FX8350, anche tirato in OC, per cui è bene assicurarsi di avere una moobo con delle buone fasi di alimentazione per sopperire senza hypervoltaggi o surriscaldare le fasi di alimentazione della nostra. In soldoni, significa che si necessiti avere una mainboard da 300€? Assolutamente NO. Infatti, uno dei pregi delle piattaforme AMD, è che si trovino decine di Mainboard di eccellente fattura a prezzi poco superiori ai 100€. Una mainboard da OC (Anche se non avete una Formula V) andrà benissimo, e vi consigliamo, tra i modelli più economici, di usare un chipset 990FX come la Asrock 990FX (vari modelli dall’Extreme 3 in su), le Gigabyte UD5 990FX e superiori e le varie ROG della ASUS, che sono già pensate per certi tipi di sforzo. Ultimamente non stiamo consigliando le MSI se non di fascia molto alta, perchè per esperienze recenti, hanno preso il vizio (qualora si dovessero guastare) di portare con sè all’altro mondo parte del nostro hardware.

IMG_20150427_180420

Bolletta, Alimentatore e Thermal Design Power: TDP è equivalente al consumo?

Molti di voi hanno spesso le idee confuse riguardo al TDP. Il TDP è il THERMAL DESIGN POWER, vale a dire che ci esplica la quantità di calore emessa dalla CPU che si misura in WATT, ma non ha nulla a che vedere (ma proprio niente) col consumo in watt del processore in questione. Quindi, alimentatori da 900W per alimentare questa CPU sono decisamente fuori scala e non necessitate nessun tipo di eccessivo wattaggio nè dovrete temere di pagare bollette elettriche da 4000€ al mese per aver giocato mezz’ora col vostro PC che monta un FX9590.

Partiamo dal costo dell’energia medio di una famiglia italiana: circa 0.26€/kw

Un FX8350, vale a dire 8 core da 4GHz, ha un consumo medio di circa 58W come picco massimo (parecchio difficile in game ottenere la CPU al 100% visto che per lo più non vengono usati tutti i core e non tutti al massimo nei giochi attuali), mentre abbiamo registrato per l’FX9590 un consumo di circa 75W come picco massimo. Sicuramente molto più dell’FX8350, tanto più di un i7 o i5 di quarta o quinta generazione, ma  tradotto in soldoni parliamo di pochi euro l’anno. Ipotizzando di usare la CPU per editing al massimo (roba da pazzi) per circa 5-6h al giorno, tutti i giorni, senza escludere sabati, domeniche nè festivi, avremmo un aumento in bolletta di meno di 20€ l’anno. Quindi no, per i consumi non dovete assolutamente  preoccuparvi nè tantomeno fare paragoni con processori da 500€ perchè per ammortizzare economicamente il costo di un intel i7 (ammortizzare la differenza di prezzo tra l’FX9590 e l’i7 di quarta o quinta generazione) vi servirebbero tra i 10 e i 20 anni (per i gamer parliamo di 11 ore di gioco ogni giorno senza ferie o domeniche per un anno), e vi auguriamo sinceramente di aver cambiato configurazione per allora. In soldoni, per pareggiare in differenza di corrente i 200€ di questa CPU e i 150€ in più di un i7, vi servirebbero circa 16000 (sedicimila) ore di conversione video o circa 60.000.000 (60 milioni) di foto esportate in raw.

h80i

TDP in quanto calore

Si, tornando a noi e parlando di TDP in quanto calore (ovvero parlando per quello che indica) 220W sono davvero tanti da espugnare. Tuttavia, in parecchi stress- test effettuati con OCCT (stesse librerie di prime95 e IBT) un dissipatore di media performance è oltremodo sufficiente a raffreddare efficacemente la nostra CPU: abbiamo raggiunto un massimo di 58° sull’heatspreader dell’ FX9590 utilizzando un comunissimo (e nemmeno troppo costoso) Corsair H80i, dissipatore a liquido AIO che già molti di voi possiedono. Se poi abbiate un Nepton 120XL, o un V8GTS, o dissipatori di simile potenza, non avete nessun problema ad installare questa CPU.

Gaming e Benchmark 3D

Abbiamo messo a paragone l’FX8350 e l’FX9590. Le differenze ci sono, e sono evidenti nelle operazioni di tutti i giorni, così come nei caricamenti e non parliamo di compressioni o utilizzo di app multithread. Ma occupiamoci del comparto 3D e gaming.

Per essere sicuri di non avere nessun collo di bottiglia grafico, ci siamo impegnati al massimo, usando una Sapphire Radeon R9-295X2, vale a dire una scheda dalla potenza micidiale con 2 GPU 290X sullo stesso PCB (e rigraziamo SimoninooZ per il prestito), S.O.: Windows 8.1 PRO 64bit, SSD Samsung 840 PRO, 16 GB g.skill tridentx 1866MHz CL8 2x8GB e una Gigabyte 990FXA UD5 (decisamente una buona mobo ma non particolarmente costosa). I test sono ancora acerbi e ci impegneremo per effettuarne altri più accurati al più presto, ma per avere un’idea bastano già quelli effettuati ieri. Iniziamo con quelli dell’FX8350:

2015-04-27-18h04-Temperature-Package 2015-04-27-18h04-Voltage-CPU VCORE

3dmark 8350 295x2

 

E ora passiamo all’FX95902015-04-27-18h51-Temperature-Package 2015-04-27-18h51-Voltage-CPU VCORE 2015-04-27-18h51-Voltage-CPU

 

3dmark 9590 295x2

Abbiamo guadagnato oltre 1000 punti nel Physics Score e oltre 600 punti nel combined score… non male!

11198477_10153212288233119_550293470_n

Ora vediamo qualche gioco (in aggiornamento nei prossimi giorni):

 

2015-04-27_00002

Shadow of Mordor: in FUllHD con le impostazioni più estreme possibili

2015-04-27_00001

FX8350: i risultati non sono male già così, fps medi decisamente ottimi , un picco di quasi 190fps massimi ed fps minimi appena sufficienti (da qui si vede bene la differenza tra i due perchè tengono conto delle scene più pesanti a livello grafico e fisico)

som 9590

FX9590: I frame medi sono simili, c’è un guadagno di appena 4 fps, ma i minimi sono notevolmente migliorati: quasi 13 fps in più nei minimi e circa 40 nei massimi

Conclusioni

Per essere un’architettura ormai datata (Intel ha già sfornato 3 architetture da quando AMD ha presentato la seconda famiglia di processori FX) i risultati sono molto buoni. I consumi non sono affatto preoccupanti come si potrebbe pensare, e il calore è tutto sommato molto più gestibile delle aspettative (abbiamo usato un Corsair H80i con impostazione BALANCED, quindi neanche sparato alla massima potenza). Il prezzo di questa CPU è di circa 200-220€ su Amazon, che la rende un’ottima CPU per chi possieda una piattaforma AMD e per chi voglia provare un’ebrezza ancora migliore dell’FX8350. E per coloro che stanno aspettando il pool di calcolo dei DirectX 12, potrebbe essere un must.

Tuttavia, nonostante i pregi in battaglia, non ci sono ancora questi notevoli miglioramenti prestazionali da consigliare il passaggio da FX8350 a FX9590, proprio perchè l’unica differenza è il clock operativo. Per i voltaggi e lo smaltimento di calore richiesti, è probabilmente meglio accontentarsi (per i più esperti) di overcloccare il nostro FX8350 a 4.4-4.5GHz, che si raggiungono facilmente rock solid senza troppe complicazioni. Tuttavia, chi può resistere al fascino di ben 8 core stabili a 5GHz?

 

 

 

 

Categories: Hardware, Recensioni Hw

Comments are closed.

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin

Search Site

Popular Posts

Mini-tutorial: Installare Windows...

Nonostante sia una cosa del tutto semplice, capita sempre più ...

Xbox One? PS4?...

In questo periodo di paliatoni tra chi preferisce l'una o ...

I sondaggi di...

L'avvento di Windows 8 è stato una rivelazione, in meno ...

Monitor: come va...

Ho visto nel corso del tempo che molti quando vanno ...

ASUS e il...

"Mammaaaa, mi serve un nuovo Router!" "Come, quella cosa bianca quadrata ...

Twitter updates

RSS not configured

Sponsors

  • Archivio articoli

  • Tag e Argomenti