Computer Gaming

Tutto quello che volete sapere su Tech e Hardware dalla Apu alla Zalman

Anzi no! Xbox One è più potente di PS4! (Forse).

Posted by Eraovius on luglio - 1 - 2013

Per la serie “tutti possono sbagliare”, qualche giorno fa è arrivata l’inattesa notizia da Microsoft, che -udite udite- afferma di aver decisamente sbagliato i propri calcoli riguardo alla propria console.

PS4 dovrebbe essere più potente e veloce di Xbox One, principalmente grazie alla RAM GDDR5 montata sulla console di Sony condivisa universalmente dai comparti CPU&GPU, ma a quanto pare Microsoft avrebbe sbagliato a fare i conti sulla quantità di dati processati dalla sua nuova console. Ok, facciamo un passo indietro…

Giusto la curiosità, la Banda di una scheda video simile a quella di PS4

Le dichiarazioni di Microsoft fino a qualche giorno fa circa la banda passante della RAM della propria console, riguardavano cifre vicine ai 102 GB/s, contro i 176 GB/s offerti da PS4 (esattamente come una Radeon 6970, tra l’altro, coincidenza).

Secondo le fonti di Eurogamer, ritenute ovviamente affidabili data la bontà del sito, i calcoli sulla banda passante di Xbox One sono errati e ora si stima un aumento di un “piccolo” ‘88% del valore iniziale. Il fulcro della questione, sostanzialmente, è la ESRAM da 32 MB sfruttata da Xbox One, che i tecnici non avevan tenuto in considerazione. La ESRAM di Xbox One può arrivare a una velocità di trasferimento dati teorica di 192 GB/s, velocità possibile grazie alla possibilità di effettuare operazioni di scrittura e lettura dati contemporaneamente, oltre al fatto che sembrerebbe che ci siano “buchi” nella pipeline di elaborazione che possono essere sfruttati per eseguire operazioni supplementari, riferisce Digital Foundry. Anche se, a livello pratico, si ipotizza che la banda passante possa raggiungere i 133 GB/s.

Insomma, un minestrone annunciato che vedrà la sua soluzione solo nella prova pratica delle famose console.  Il punto di vista del dirigente di Microsoft, Penello, è che i giocatori non compreranno le nuove console basandosi sulle specifiche ma guardando i giochi disponibili; come se non bastasse esprime un concetto forte, ovvero che spesso si parla di cose che non si conoscono, facendo intuire quindi che i numeri sulla carta non corrispondano ad una necessariamente superiorità di calcolo e supremazia dei giochi.

Che segreti nasconderà la nuova Xbox One nelle sue memorie?

“Il problema è che Sony ha deciso di pubblicare alcuni numeri, che per certi versi sono senza significato. Non siamo più nel 1990, quando la sfida era fra console a 16 bit contro quella a 32 bit”.

Softwar-mente parlando invece, si scopre un punto che che potrebbe essere decisamente a favore di Xbox One: la compatibilità con le applicazioni Windows 8. Finora però, non c’è stato alcun annuncio ufficiale riguardo questa faccenda, sebbene sul palco della Build 2013 Steve Guggenheimer (vicepresidente divisione Developer and Platform Evangelism), ha fatto capire che sarà possibile realizzare applicazioni cross-platform compatibili sia con Windows 8 sia con Xbox One, sebbene ovviamente, possano insorgere piccole complicazioni nell’adattare l’interfaccia PC a quella Console (o viceversa) con l’introduzione di Kinect.

Digital Foundry inoltre, rimarca il fatto (che comunque si può notare sia una costante per ogni nuova console), che all’inizio gli sviluppatori non saranno in grado di sfruttare pienamente l’hardware di Xbox One, completamente nuovo e completamente diverso per lo sviluppo dei giochi. Gli strumenti di sviluppo infatti, sono ancora in fase di rifinitura e come sie è visto sia per gli iniuzi di Xbox 360 che per PS3 (quest’ultima poi ha richiesto molto tempo per un utilizzo ben rifinito del processore Cell) a ogni nuova versione permettono di raggiungere prestazioni sensibilmente superiori. All’E3 sono emerse grosse difficoltà con alcuni giochi, che scendevano anche nettamente al di sotto dei 30 fps, ad esempio Ryse Son of RomeDead Rising 3, ma in vista del lancio gli sviluppatori dovrebbero godere di una nuova suite di driver, che permetterà di avere prestazioni più stabili.

Categories: Console

2 Responses so far.

  1. Eraovius scrive:

    Beh in gran parte sono d’accordo con te. Tuttavia è anche da considerare che, progettando qualcosa senza poterla provare effettivamente, può accadere che ci siano imprevisti, e cioè che sia migliore di quanto sperato. Questa ESRAM sicuramente è stato un affare e Microsoft (se hai letto gli altri nostri articoli a riguardo) ha anche aumentato il clock della GPU per colmare le divergenze (anche se di un misero 6%). nonostante ciò, bisogna anche vedere però se questa tanto chiacchierata ESRAM sia facile da essere utilizzata in campo di programmazione…

  2. Angelo Luca Rizzo scrive:

    Io non mi affiderei tanto a dei “tecnici” che di punto in bianco “sbagliano” dei calcoli…
    ma ragazzi, stiamo scherzando??
    È l ennesima trovata Microsoft per riacquistare il terreno perduto nei confronti della sua controparte Sony. Vorremmo quindi credere che tecnici specializzati MICROSOFT facciano male i calcoli?
    La verità è che l Xbox non sa come colmare l effettiva inferiorità ( seppur non abissale ) del processore.
    Quì sono i dati a decretare il vincitore con la sua GDDR5 della Sony.
    A questo punto potremmo aspettarci anche una svolta da parte Sony con un’ improvviso incremento della Esram come nel presunto caso Microsoft.
    Inoltre ricordo che secondo sondaggi l’80% degli utenti preferisce PlayStation, è lecito quindi aspettarsi che la Microsoft cerchi di mantenere viva la credibilità con ogni mezzo

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin

Search Site

Popular Posts

Mini-tutorial: Installare Windows...

Nonostante sia una cosa del tutto semplice, capita sempre più ...

Xbox One? PS4?...

In questo periodo di paliatoni tra chi preferisce l'una o ...

I sondaggi di...

L'avvento di Windows 8 è stato una rivelazione, in meno ...

ASUS e il...

"Mammaaaa, mi serve un nuovo Router!" "Come, quella cosa bianca quadrata ...

Monitor: come va...

Ho visto nel corso del tempo che molti quando vanno ...

Twitter updates

RSS not configured

Sponsors

  • Archivio articoli

  • Tag e Argomenti